CASA VASSALLUZZO - RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA

 

Anamnesi

L’abitazione presentava gravi fenomeni di formazione di muffa sulla quasi totalità della superfice interna del solaio di copertura, oltre che sui pilastri e su parte delle pareti, non solo in corrispondenza dei ponti termici.  e condense durante l’intero periodo autunnale/invernale. Le misurazioni periodiche di temperatura ed umidità effettuate con data logger durante tali periodi, mostrano come anche se riscaldati, gli ambienti hanno temperature molto basse ed umidità relative alte. Le condizioni di vivibilità erano estremamente scarse, con problemi respiratori e di freddo.

Valutazioni energetiche

In seguito al sopralluogo sono state effettuate delle rilevazioni strumentali in loco relativamente alle temperature ed all’umidità relativa durante l’autunno, (novembre/dicembre), l’inverno (gennaio) e la primavera (marzo/aprile), congiuntamente da una valutazione energetica globale sulla scorta dei dati sui materiali reperiti direttamente o attraverso le relazioni energetiche a corredo del progetto presentato.

Strategie di intervento

Le cause di tali fenomeni sono state individuate oltre che nelle stratigrafie non consone, in una mancanza di ventilazione naturale dovuta all’errata progettazione e posizionamento delle aperture (che in questo caso tendono ad impedire in qualche modo i flussi d’aria) ed all’uso di finiture poco permeabili al passaggio di vapore. Non potendo intervenire su tutti questi parametri senza modificare l’assetto generale dell’abitazione e con costi molto alti, si è deciso di procedere ad un isolamento delle superfici disperdenti in modo da innalzare la temperatura superficiale ed eliminare il pericolo di formazione di muffe. Siccome l’elemento maggiormente disperdente si è rivelato il solaio piano verso il sottotetto, l’intervento più massiccio è stato rivolto proprio a questo, isolando la superfice eliminando i ponti termici esistenti come il cornicione, i mattoni ed i ferri di armatura.

125 m² di solaio piano isolato con 12 cm di fibra di legno
73m² di cornicione isolato con 5 cm di XPS su entrambi i lati
72 m² di pareti isolate con 3 cm di XPS

PRODOTTI UTILIZZATI:

SOTTOTETTO

SITUAZIONE EX ANTE

EX ANTE: presenza di ferri di attesa e blocchi in cls di sostegno travi 

 

EX POST: eliminazione ferri di attesa, eliminazione ponti termici dei blocchi  

Vista della struttura in legno con i 3 diversi strati isolanti in fibra di legno ed il telo impermeabile

Vista dell’isolamento in fibra di legno del solaio e dell’isolamento in XPS del cornicione perimetrale

Pulizia dell’area, isolamento con XPS del cornicione e riposizionamento dei blocchi di appoggio delle travi

SITUAZIONE EX POST

Isolamento con pannelli in fibra di legno a diversa densità, disposti su triplice strato (40+60+20 mm), inseriti in una struttura modulare costituita da listelli di abete dello spessore di 40 mm. Il cornicione è stato isolato con XPS, eliminazione ponti termici.

DATI TECNICI

1 - TABELLA RIEPILOGATIVA ASPETTI ENERGETICI

PRIMA DOPO DIFFERENZA %
PRESTAZIONE ENERGETICA COMPLESSIVA 121.66 kW/m² anno 57.72 kW/m² anno - 63.94 kW/m² anno - 53 %
PRESTAZIONE ENERGETICA INVOLUCRO 82.38 kW/m² anno 33.68 kW/m² anno - 48.70 kW/m² anno - 60 %
CLASSE ENERGETICA INVOLUCRO E B -3 classi
POTENZA NECESSARIA PER RISCALDARE 6.54 kW 3.83 kW - 2.71 kW - 42 %
FABBISOGNO COMBUSTIBILE PER RISCALDAMENTO (GPL) 851.38 kg 398.21 kg - 453.17 kg - 53 %
EMISSIONI DI CO2 PER RISCALDAMENTO 28.69 kg/m² anno 13.61 kg/m² anno - 15.08 kg/m² anno - 53 %
CLASSE ENERGETICA GLOBALE F D - 2 classi

2 - TABELLA RIEPILOGATIVA MISURAZIONI EFFETTUATE

PRIMA DOPO DIFFERENZA
TEMPERATURE INTERNE 15.6 °C (gennaio 2010) 18.3 °C (gennaio 2013) + 2.7 °C
UMIDITA’ RELATIVA INTERNA 72.5 % (gennaio 2010) 61.7 % (gennaio 2013) - 10.8 %

3 - TABELLA RIEPILOGATIVA ASPETTI ECONOMICI

COSTI BENEFICI DIFFERENZA
INVESTIMENTO GLOBALE 14.500,00 € -
COMBUSTIBILE (GPL) - 1128.4 € - 53 % rispetto alla bolletta pagata in precedenza
DETRAZIONE 55% - 797.5 €
RISPARMIO ANNUO COMPLESSIVO - 1925.9 €
TEMPO DI RITORNO DELL’INVESTIMENTO - - 7.5 ANNI
COSTO DEL COMBUSTIBILE (GPL) 2119,94 € 991,54 € - 1128.4 €

RIFERIMENTI CANTIERE:

  • Luogo: Salerno
  • Progettista: Massimilano Ruggiero Architetto
  • Anno di realizzazione: 2013