NATURAFLEX PREMIUM

Pannello flessible in fibra di Iuta 

Vantaggi

✔ ottimo isolamento termico grazie a una ridotta conducibilità termica
✔ ottima protezione dal calore in estate grazie all’ottima capacità termica massica
✔ buone caratteristiche insonorizzanti
✔ facile lavorazione con i comuni attrezzi da taglio elettrici con lame seghettate controrotanti
✔ ottimo igroregolatore, grazie all’elevata capacità di assorbimento dell’umidità
✔ sicuro contro attacchi di roditori e insetti
✔ fabbisogno energetico primario estremamente ridotto per la produzione
✔ compostabile
✔ lavorazione non nociva per la salute dell’operatore

 

Descrizione prodotto

NATURAFLEX PREMIUM è stato sviluppato appositamente per il mercato dei materiali edili ecologici. Il prodotto di upcycling di sacchi di iuta per il trasporto del cacao contiene una fibra di supporto derivante da materie prime vegetali al 100%. Questo coibente permette di soddisfare le esigenze più elevate in termini di funzionalità, assenza di sostanze nocive e sostenibilità!

• materiale isolante omologato per l’impiego nel settore dell’edilizia
• con certificazione ecologica e per bioedilizia
• prodotto di upcycling robusto e di lunga durata, derivante da sacchi di iuta per il trasporto di alimenti
• secondo ciclo di vita di fibre naturali, al posto della termovalorizzazione
• fibre di supporto a base di materie prime vegetali al 100%
• realizzato con procedura di termofissaggio e con energia naturale al 100%

Composizione

85-90% fibra di juta, 8-10% fibre di rinforzo a base di biopolimeri PLA, 2-5% soda come agente a protezione del fuoco.

Dati tecnici:

Benestare tecnico europeo ETA-14/0479
Tolleranza dimensionale(secondo la EN 822:2013) Lunghezza: ± 2 %, Larghezza: ± 1,5 %
Spessore: -4 mm e + 10 mm / + 10 % (corrisponde a T3 della norma EN 13171:2012, tabella 1)
Densità (secondo la EN 1602:2013) 34 - 40 kg/m3
Resistenza a trazione parallela (secondo la EN 1608:2013) ≥ 30 kPa
Conduttività termica dichiarata λD(23,50)(secondo la EN 12667:2001) 0,038 W/(m•K)
Coeficente di conversione Fm1/Fm2 (calcolato secondo la DIN EN ISO 10456:2007+AC:2009) Fm1 (asciutto a 23 °C/50 %) = 1,03
Fm2 (23 °C/50 % zu 23 °C/80 %) = 1,08
Capacità termica massica c (secondo la EN 12667:2001) 2350 J/(kg•K)
Resistenza al passaggio del vapore μ (secondo la EN 12086:2013) Condizioni climatiche 23-50/93 1 fino a 2
Assorbimento acqua per immersione (secondo la EN 1609:1996, methodo A) ≤ 2,0 kg/m²
Resistenza al flusso d’aria (secondo la EN 29053:1993) 3,4 kPa•s/m2
Classe di reazione al fuoco (secondo la EN ISO 11925-2:2010) E (secondo la EN 13501-1:2007)
Temperatura massima di applicazione 120 °C
Resistenza alla crescita delle muffe (testato secondo la EAD, allegato B) Grado di valutazione = 0 (secondo la EN ISO 846:1997)

Applicazione

• isolamento delle cavità di pareti esterne e interne in costruzioni con intelaiatura di legno e simili
• isolamento interno di pareti esterne tra una struttura portante
• isolamento tra falsi puntoni e travi in legno, e nelle cavità della relativa struttura
• isolamento delle cavità tra il tavolato di base nel pavimento e sottostrutture simili
• isolamento su solai sottotetto non calpestabili ma accessibili
• isolamento interno di soffitti o tetti, ad es. isolamento sotto la struttura portante (ad es. falsi puntoni), controsoffitti

Dettagli di fornitura

Spessore [mm] Formato [mm] Superficie per pacco [m²] Superficie per bancale [m²]
30 200 x 580 13,92 111,36
40 1200 x 600 10,80 86,40
60 1200 x 600 7,20 57,60
80 1200 x 580 3,48 41,76
100 1200 x 580 4,18 33,41
120 1200 x 580 3,48 27,84
140 1200 x 580 2,09 25,06
160 1200 x 580 2,78 22,27
180 1200 x 580 2,09 16,70
200 1200 x 580 2,09 16,70
220 1200 x 580 1,39 16,70

Stoccaggio

Bancali stoccabili anche all’aperto, su terreno planare e stabile. All’aperto senza sovrapposizione, all’interno
sovrapporre al massimo 2 bancali per spessori ≥ 80 mm.

Indicazioni generali

• conservare e lavorare in luogo asciutto.
• Conservare in verticale sul lato lungo.
• L’installazione va effettuata senza giunti e considerando nella posa una misura in eccesso in lunghezza e larghezza da 10 a 30 mm.
• Il fissaggio dipende dallo spessore del materiale isolante, dalla distanza tra i falsi puntoni, dalla superficie degli stessi e dall’inclinazione del tetto. In presenza di una combinazione sfavorevole di questi parametri, se necessario i pannelli si possono fissare sui falsi puntoni con la graffatrice manuale che serve per il fissaggio della barriera al vapore.
• Le sezioni del cappotto termico devono essere chiuse con una barriera al vapore immediatamente dopo la posa dell’isolante.