Claytec MINERAL 16 e MINERAL 20 (secco)

Intonaco di argilla prodotto in fabbrica. Secco.

Settore d'impiego
Intonaco di fondo e finitura a uno o più strati, per uso interno. Intonaco per applicazione a mano o a macchina su muratura, materiali massicci, cannucciato, ecc.

Composizione
Argilla da costruzione naturale fino a 5 mm, sabbia di granulometria mista, lavata o frantumata 0-2,8 mm. Granulometria, dimensione massima come da DIN 0/2, < 5 mm.

Valori del materiale
Ritiro per essiccazione < 2,0%. Classe di resistenza S II. Resistenza alla flessione 1,0 N/mm². Resistenza alla compressione 2,5 N/mm². Adesione 0,20 N/mm². Abrasione 0,1 g. Classe di peso specifico apparente 2,0. Conducibilità termica,1 W/m∙K. Valore µ 5/10. Classe di assorbimento di vapore acqueo WS III. Classificazione di reazione al fuoco A1.

Confezione (resa)
Consumo 1,7/1,8 kg/mm/m2. Sacco da 30 kg. Resa: 20 l di malta, 3,3 m² di superficie con sp. 6 mm, 2 m2 con 10 mm, 42 sacchi/pallet. Big-bag da 1000 kg. Resa 58 m2 con 10 mm. 

Stoccaggio
Non ci sono limiti di stoccaggio in luogo asciutto.

Preparazione dell'intonaco
Aggiungere acqua per ca. il 15-18% e miscelare con comuni betoniere, miscelatori ad asse verticale o miscelatori forzati, in piccole quantità anche con miscelatori a motore o a mano. Istruzioni per l'uso delle intonacatrici su www.claytec.de.

Fondo da intonacare
Gli intonaci di argilla aderiscono solo meccanicamente. Il sottofondo deve essere portante, privo di ghiaccio, asciutto, pulito, privo di sali, sufficientemente assorbente e non trattato. Se necessario, come fondo è adatto il Primer DIE ROTE (CLAYTEC 13.435-.430). Per legare la polvere delle superfici, eventualmente preumidificare il sottofondo (nebulizzazione). Il cannucciato deve essere asciutto. Rimuovere eventuali vernici filmogene.

Applicazione dell'intonaco
L'intonaco va applicato a mano o a cazzuola, oppure spruzzato con l'intonacatrice. Lo spessore minimo e massimo di applicazione va da 5 a 20 mm (intonaci di fondo 5-20 mm per strato, intonaci di finitura 5-10 mm). La consistenza dipende dallo spessore di applicazione. L'applicazione di finiture YOSIMA o CLAYFIX richiede superfici lisce e livellate (in una fase di lavoro extra) o un rivestimento sottile con FEIN 06, Intonaco di finitura in argilla a grana fine.

Tempi di lavorazione
Data l'assenza di processi chimici, il materiale coperto può essere lavorato in diverse giornate o lasciato all'interno di intonacatrici e tubi flessibili.

Asciugatura
Dopo l'applicazione è necessario provvedere a un'asciugatura rapida, ad es. con ventilazione trasversale (con porte e finestre aperte 24 ore su 24) o tramite macchine asciugatrici. In presenza di condizioni critiche, l'asciugatura va verbalizzata come da scheda tecnica 01 della DVL. Per i dettagli vedere sotto o consultare il sito www.claytec.de. Saremo lieti di fornire informazioni specifiche.

Intonacatura successiva, pittura
L'intonacatura successiva viene effettuata dopo l'asciugatura completa dello strato precedente, solo dopo la possibile formazione di fessurazioni da ritiro. È possibile utilizzare il Primer DIE WEISSE (CLAYTEC 13.415-.410) e la Pittura CLAYFIX in argilla. Si possono utilizzare anche molti altri sistemi di pittura.

Avvertenza, campioni
Colore e consistenza delle tipologie di Intonaco di argilla Mineral sono diversi.  Mineral 16 non è Mineral 20 secco, bensì un prodotto a sé stante, con granulometria e composizione leggermente diverse, per evitare letture diverse della finitura non utilizzare i due prodotti sulla stessa parete. L'idoneità del sottofondo e lo spessore di applicazione devono essere verificati per ciascun caso sulla base di un campione sufficientemente grande. Sono esclusi eventuali reclami non riconducibili a errori di miscelazione di fabbrica.