NaturaKALK-FILLER

Fondo uniformante anticavillature microporoso, al silicato di potassio, per facciate esterne verticali

Vantaggi

  • Fondo uniformante ai silicati bianco o pigmentato
  • Granulometria ideale per un efficace riempimento, anche come finitura
  • Protezione di lunga durata per rasature esposte in cantiere
  • Alta permeabilità al vapore

Descrizione prodotto

NaturaKALK FILLER è il fondo uniformante a base di silicato di potassio per la protezione delle rasatura armate nei sistemi NaturaKALK, sia per l´interno che per l´esterno. La speciale granulometria facilita la lavorazione dei rivestimenti a spessore (intonachini), garantendo traspirabilità, adesione e luminosità alle finiture. Utilizzabile come pittura di finitura anticavillature.

Dati tecnici

Aspetto opaco - sabbiato
Gamma colori bianco o colorato (Gruppo A) Codificazione prodotto cartella colori: X
Granulometria 0,2 mm
Peso specifico 1,9 kg/dm³
Consistenza tixotropica
Secco al tatto dopo 4 ore a 20°C
Sovrapplicabile dopo 2 - 5 ore a 20°C
Secco in profondità dopo 16 - 32 ore
Diluizione 10 %
Consumo indicativo 0,20 – 0,30 kg/m² per mano
Intervallo termico d’applicazione +5°C/+30°C
Conservabilità protetta 12 mesi (teme il gelo)
Fornitura secchi da 25 kg

Modalità di applicazione

NATURAKALK-FILLER è un fondo uniformante e protettivo per pareti con intonaci consolidati anche con cavillature, interi od esterni. Può essere applicato a rullo o pennello previa diluizione con il 10 % di NATURAKALK-PRIMER o acqua. Nel caso di intonaci vecchi o sfarinati è sempre consigliabile trattare preliminarmente i supporti con lo specifico fissativo NATURAKALK-PRIMER (tal quale, o diluito con acqua sino ad un apporto 1:1).

Precauzioni applicative

Durante l’applicazione proteggere vetri, metalli smaltati, alluminio, piastrelle lucide ecc. che possono essere opacizzate dal contatto accidentale con soluzioni di silicati.

Caratteristiche particolari

NATURAKALK-FILLER, per la sua natura minerale e l’adesione chimica che realizza, rappresenta una sensibile rivoluzione dei tradizionali concetti di adesione ai supporti: penetra profondamente nelle porosità, reagisce con i componenti del tessuto murario dando luogo ad un insieme “silicizzato” omogeneo ed indissolubile e traspirante, non forma pellicole, è idrorepellente, è inattaccabile da muffe e microrganismi.